Osservatorio delle povertà e delle risorse

L’Osservatorio delle Povertà e delle Risorse (OPR) nasce in Caritas sulla base della sollecitazione emersa nel corso del II Convegno ecclesiale nazionale (Loreto 1985): “Dobbiamo (…) acquisire un’adeguata competenza nella lettura dei bisogni, delle povertà, dell’emarginazione: un osservatorio permanente, capace di seguire le dinamiche dei problemi della gente e di coinvolgere direttamente la comunità ecclesiale in modo scientifico, non dovrebbe mancare in nessuna chiesa locale” (CEI, La Chiesa in Italia dopo Loreto, cit.). L’Osservatorio ha, quindi, una funzione esplicitamente pastorale ed è uno strumento della Chiesa diocesana, affidato alla Caritas, “per aiutare la comunità cristiana a osservare sistematicamente le situazioni di povertà, di disagio, di emarginazione, di esclusione presenti sul territorio e le loro dinamiche di sviluppo, comunicando e rivolgendosi alla comunità ecclesiale e all’opinione pubblica, favorendo il coinvolgimento e la messa in rete dei diversi attori sociali impegnati sul territorio – verificare ed approfondire l’utilizzo delle risorse e stimolare eventuali proposte di intervento” (ibidem).

Destinatario principale dell’OPR è l’intera comunità cristiana ai suoi diversi livelli, perché abbia elementi utili per attivare una progettualità pastorale aderente il più possibile alla realtà; ma anche, direttamente o indirettamente, le istituzioni civili e l’opinione pubblica nel suo complesso, per offrire significativi elementi di riflessione.

Compito dell’OPR è acquisire la conoscenza sistematica e aggiornata:

  • delle condizioni delle persone in situazione di disagio, delle cause e delle dinamiche di sviluppo dei loro problemi;
  • delle risorse disponibili per rispondere ai loro problemi, soprattutto in termini di servizi: pubblici, privati, ecclesiale e non;
  • del quadro legislativo e normativo che le riguardano direttamente o indirettamente;
  • della storia sociale, economica e culturale del territorio diocesano.

Ciò al fine di:

  • rilevare le fragilità e le vulnerabilità sociali presenti nel territorio e le loro dinamiche di sviluppo;
  • verificare e approfondire l’utilizzo delle risorse territoriali;
  • promuovere piani di intervento in rete con altri organismi e istituzioni sulla base della valutazione dei dati rilevati.

Un importante risultato del servizio svolto dall’OPR è la pubblicazione periodica di un Rapporto diocesano sulle povertà.

Per maggiori informazioni: opr@caritasiglesias.it