Home

In primo piano

  • Guerra in Ucraina. La diocesi di Iglesias vicina alle comunità colpite
    A quasi tre mesi dall’inizio dell’invasione in Ucraina, il conflitto è purtroppo ancora lontano dalla conclusione. Mentre si continua a sperare e a pregare affinché cessino le violenze della guerra, la Diocesi di Iglesias, con il suo Vescovo Giovanni Paolo, continua ad esprimere la propria vicinanza alle popolazioni colpite. In data 11 aprile 2022, il Dipartimento della Protezione civile ha pubblicato un Avviso per l’acquisizione di manifestazioni di interesse per lo svolgimento di attività di accoglienza diffusa sul territorio nazionale, a beneficio dei profughi ucraini. A questo avviso ha risposto anche Caritas Italiana, che coordina la disponibilità delle diocesi italiane. Anche le Caritas diocesane della Sardegna, compresa quella di Iglesias, sono pronte a fare la propria parte nell’accoglienza. Il 6 maggio 2022, il Dipartimento della Protezione civile ha reso noto l’elenco dei soggetti le cui manifestazioni di interesse sono state valutate positivamente per la sottoscrizione delle convenzioni, fra cui Caritas Italiana. Anche la Caritas diocesana di Iglesias, dunque, è stata reputata idonea all’accoglienza. La rete delle Caritas diocesane opera in sinergia con le iniziative promosse da Caritas Italiana per fronteggiare l’emergenza. In questa sezione è possibile consultare gli aggiornamenti sui programmi di aiuto umanitario e sul piano di accoglienza. La Chiesa diocesana di Iglesias continua a fare appello affinché ognuno faccia la propria parte. (continua)